Banche dati

Dal dominio unito.it (con interrogazione possibile da tutti i punti della rete di Ateneo) si possono effettuare ricerche bibliografiche su banche dati ad accesso on line. Vengono qui elencate le banche dati disponibili per l’area disciplinare di Biologia o per aree affini. Per ciascuna banca dati, oltre al link che permette l’accesso diretto all’interrogazione, si rimanda ad una pagina di descrizione del contenuto e della struttura del database; viene inoltre specificata la modalità di accesso.

 

Web of Science  http://apps.webofknowledge.com/UA_GeneralSearch_input.do?product=UA&search_mode=GeneralSearch&SID=S1MSKU25E153ooUIL5Z&preferencesSaved=  [tramite riconoscimento IP d'Ateneo]

Banca dati interdisciplinare a carattere citazionale che permette di eseguire ricerche bibliografiche nel passato e nel futuro di una pubblicazione, attraverso il richiamo di articoli che ne hanno citato uno precedente (rendendo possibile quindi seguire l'evoluzione di una ricerca pubblicata e l'influenza che ha avuto nel tempo). L’ateneo di Torino sottoscrive le seguenti sezioni: 1) con copertura dal 1985: i tre indici disciplinari Science Citation Index Expanded (SCIE), Social Science Citation Index (SSCI), Arts and Humanities Citation Index (AHCI); 2) con copertura dal 1990: Conference Proceedings Citation Index (CPCI); 3) è inoltre possibile, previa registrazione, utilizzare EndNote Basic, per la gestione delle citazioni bibliografiche e la creazione di bibliografie secondo i principali stili citazionali.

 

Journal Citation Reports  http://admin-apps.webofknowledge.com/JCR/JCR?wsid=S1MSKU25E153ooUIL5Z&ssid=&SID=S1MSKU25E153ooUIL5Z&SID=S1MSKU25E153ooUIL5Z  [tramite riconoscimento IP d'Ateneo]

Il Journal Citation Reports (JCR) è un rapporto annuale prodotto dall'Institute for Scientific Information, che ha lo scopo di valutare l'importanza relativa di una certa pubblicazione ovvero il suo fattore di impatto (Impact Factor: mette in relazione il numero di articoli pubblicati da una rivista in un determinato periodo con il numero di citazioni che questi hanno ottenuto nella letteratura specializzata).

 

Scopus  http://www.scopus.com/  [tramite riconoscimento IP d'Ateneo]

Scopus è il database di citazioni ed abstracts dell’editore Elsevier. Indicizza articoli da più di 20.000 riviste pubblicate da circa 5000 editori. Contiene 49 milioni di record a partire dal 1823. Scopus indicizza pubblicazioni periodiche che abbiano un ISSN assegnato ed i conference papers. E’ possibile sottoporre direttamente richieste di aggiornamento del contenuto qualora non siano presenti articoli pubblicati. Tramite Scopus è possibile ottenere l'H-Index, effettuare l'analisi citazionale degli autori e delle relative pubblicazioni, raffinare i risultati per evidenziare le riviste e gli autori più importanti in una determinata area di ricerca, tenere traccia delle citazioni e degli sviluppi della ricerca in una o più discipline.

 

SciFinder Web   https://scifinder.cas.org  [tramite riconoscimento IP d'Ateneo]

Banca dati prodotta dal Chemical Abstract Service, contiene il repertorio della letteratura chimica a partire dalla fine dell'Ottocento applicata alle diverse scienze. Si basa sui due maggiori repertori internazionali della chimica e della medicina (Chemical Abstracts e MedLine) rendendo possibile in ogni momento il passaggio dal dato bibliografico al dato fattuale.

 

CAB Direct   http://www.cabdirect.org/  [tramite riconoscimento IP d'Ateneo]

CAB Direct è la fonte più completa e vasta di riferimento nelle scienze della vita applicate e include le principali banche dati bibliografiche CAB Abstracts e Global Health.Particolarmente utile per ricerche riguardanti la botanica farmaceutica e l'etnofarmacia.

 

PubMed  http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed?otool=iitutolib  [ad accesso libero]

PubMed comprende più di 24 milioni di citazioni dalla letteratura di ambito biomedico, tratte da MEDLINE, da riviste di scienze della vita, da libri in formato elettronico. Le citazioni possono includere collegamenti a contenuti full-text e ai siti web degli editori.

 

Sherpa/Romeo   http://www.sherpa.ac.uk/romeo/

RoMEO is part of SHERPA Services based at the University of Nottingham. Use this site to find a summary of permissions that are normally given as part of each publisher's copyright transfer agreement.

 

N.B.  Le banche dati Web of Science, PubMed, CAB Direct, Scopus consentono tramite il pulsante Trova UniTo di accedere direttamente dal record bibliografico al documento a testo pieno in formato elettronico.